21 Novembre 2017

La coppia : dall’ illusione iniziale alla sana dis-illusione

La coppia  è il naturale processo di evoluzione che porta due persone,  tanto innamorate quanto inconsapevoli, a decidere di condividere non solo passione e intimità, ma anche un progetto di vita comune. Essendo un’ evoluzione così “spontanea” dell’innamoramento, non si riflette mai abbastanza su quanto questo comporti.  In questo mio piccolo articolo voglio proporvi la metafora della coppia come un organismo  che nasce , cresce , si sviluppa e si trasforma , passando attraverso varie fasi.

  • L’ innamoramento è la prima fase, un periodo in cui siamo inondati di neurotrasmettitori che ci permettono di superare la paura dell’estraneo, rompere le barriere tra me e l’altro. Sopravvalutiamo le cose che abbiamo in comune senza renderci conto che l’altra persona è altro da noi.  Tutta la prima fase è accompagnata da questa illusione necessaria di essere finalmente capiti, accolti, apprezzati totalmente da qualcuno , un ritorno all’età dell’oro . L’altro è l’essere più favoloso e straordinario che abbiamo mai incontrato, portatore solo di pregi e qualità.

 

  •  Arriva un momento in cui tante di queste  illusioni cadono  perché l’ altro fa qualcosa che entra in conflitto con questo ideale o perché  viene meno il supporto biologico di cui l’innamoramento ci aveva fornito. Inizia così  la seconda fase  che chiameremo della delusione. Diciamo  “ Mi hai deluso!” : questa frase è falsa  in quanto nessuno può deluderci se precedentemente non ci siamo da soli illusi.  Per superare  questa fase senza spostare lo sguardo altrove in cerca di un nuovo “ amore  illusorio”, è  importante accorgersi che l’altro non ci ha mentito, siamo noi che non lo abbiamo visto, proiettandoci sopra le nostre aspettative e talvolta anche le nostre pretese .
  • La terza fase la chiamerei della sana disillusione : ci rendiamo conto che il nostro partner è diverso da noi, che  alcune cose ci piacciono e altre non ci piacciono, che certi aspetti  ci avvicinano e altri ci allontanano e a partire da questo lo scegliamo ancora.  L’illusione iniziale resta in forma di immaginazione ( continuare a immaginare l’altro è importante per tenere vivo il legame), e le aspettative si trasformano in desideri: continuiamo a volere qualcosa l’uno dall’altro ( questo scambio ci tiene insieme) , ma siamo consapevoli che l’altro può venirci incontro oppure no, a entrambi la libertà di scegliere.

L’’idea dell’altra metà che ci completa e ci fa diventare uno è molto romantica, ma poco realistica. Un amore che arriva a questa consapevolezza è sano e maturo, ci permette di essere persone, oltre che coppia , di andare verso i nostri personali progetti di autorealizzazione, oltre che a quelli comuni, è un amore che contempla il due.

Dott.ssa Samanta Martellacci Psicologa, psicoterapeuta                                                                                              Ricevo a Cecina ( Li) e Firenze 

Primo appuntamento

Potrebbero interessarti

IMG_20200327_125058

DIARIO DELLA QUARANTENA (giorno 9)

Nei momenti di difficoltà, accade di tirar fuori una forza inaspettata. Le nostre abitudini e le nostre comodità nel quotidiano non ci aiutano a scoprire le nostre risorse. Durante l’emergenza potremmo aver scoperto qualcosa di noi che ci ha aiutato a restare in piedi, a resistere a far fronte...

d-ng-h-u-CCjgYjUudxE-unsplash

 La miglior amica di te stessa sei tu

E’ un’esperienza comune  aiutare un’amica in un momento difficile, scegliere le parole giuste per risollevare una persona cara dallo sconforto. Immagino che la stessa cosa non ti capiti altrettanto spesso con te.  In quelle giornate  in cui ti senti demotivata e triste cerchi la compagnia di qualcuno, ma ti...

jeshoots-com–2vD8lIhdnw-unsplash

Come affrontare lo stress da seconda ondata

Stiamo affrontando una situazione globale senza precedenti: i governi e le istituzioni stanno adottando misure restrittive delle libertà personali per la tutela della salute pubblica e per evitare il collasso del sistema sanitario, fortemente provato. La prima ondata del coronavirus con il conseguente lockdown sono stati caratterizzati da emozioni...