26 Marzo 2020

DIARIO DELLA QUARANTENA (giorno 8)


Oggi riflettevo sulla rabbia, emozione scomoda, ma perfettamente normale. Leggo tante reazioni di rabbia sui social, siamo arrabbiati col vicino che porta il cane a fare i bisogni, con quello che ha il giardino, con chi cerca un modo per svagarsi e divertirsi, con chi si lamenta e con chi corre, con chi lo sapeva e ce l ‘ha tenuto nascosto, con chi ha una risposta per tutto, con chi non si fa sentire….
Siamo arrabbiati perché la situazione è complicata e ognuno ha i suoi buoni motivi per sentire rabbia… Ma la domanda di oggi è…. Quando sento rabbia cosa ci faccio? Mi sento bene quando agisco sulla spinta della rabbia? Come stanno le persone che mi circondano se agisco la mia rabbia? La rabbia spesso è un emozione di copertura…. Forse più che arrabbiato sono triste, forse più che arrabbiato ho paura? In che modo posso consolare la mia tristezza e rassicurare la mia paura?
Avanti…. E a domani ❤️💪

Potrebbero interessarti

jeshoots-com–2vD8lIhdnw-unsplash

Come affrontare lo stress da seconda ondata

Stiamo affrontando una situazione globale senza precedenti: i governi e le istituzioni stanno adottando misure restrittive delle libertà personali per la tutela della salute pubblica e per evitare il collasso del sistema sanitario, fortemente provato. La prima ondata del coronavirus con il conseguente lockdown sono stati caratterizzati da emozioni...

ezra-jeffrey-comeau-pfLyJGOeFaY-unsplash

Il contatto in Psicoterapia della Gestalt

Cos’è il contatto?                                                       La parola contatto evoca un immaginario legato al tatto, alla  pelle, al corpo, all’affettività, al tocco, al massaggio. Parlando...

chair-731171_1920

La sedia vuota : dal sintomo al dialogo, verso il cambiamento

La tecnica della sedia vuota in Psicoterapia della Gestalt La sedia vuota è la tecnica più conosciuta della psicoterapia della Gestalt. Più che una tecnica è un modo di vedere la realtà e l’incontro con l’altro. Ogni volta che un paziente entra nello studio trova tre sedie, una è...