01 ottobre 2020 - 31 ottobre 2020
{Evento terminato}

Ottobre, mese del benessere psicologico : prenota un primo colloquio gratuito Cecina (LI)-Firenze

Anche quest’anno il mese di ottobre è dedicato al benessere psicologico e alla prevezione del disagio psichico. Molte le iniziative in tutta Italia .Con  questo mio piccolo contributo vorrei esplicitarvi il mio punto di vista sul benessere psicologico e su cosa sia la prevenzione in questo ambito.

La salute non è tale se non comprende quella psicologica e sociale, l’O.M.S. ha definito ormai da molti anni lo stato di salute non come l’assenza di malattia, ma come completo stato di benessere fisico psichico e sociale. Questo è il  modello definito bio-psico-sociale della salute, molto sostenuto in teoria poco nella pratica.

Ad oggi le risorse pubbliche investite nella tutela del benessere psioclogico e nella prevenzione sono ancora troppo poche.

Photo by NeONBRAND on Unsplash

Il benessere psicologico ha a che fare con il benessere  personale, ma anche relazionale , lavorativo, sociale. Il benessere psicologico aumenta , mano a mano che i bisogni dell’uomo risultano soddisfatti, a partire da quelli fisiologici, seguendo con i bisogni di sicurezza, appartenenza, autostima e autorealizzazione. Ritengo fondamentale citare Maslow e la sua piramide dei bisogni per una definizione del benessere psicologico.

Quindi per percerpire  benessere psicologico sarà necessario oltre a soddisfare i bisogni fisiologici e di sicurezza ( avere una casa, del cibo, vivere in un paese  in pace), anche soddisfare i bisogni di socialità e appartenenza ( relazioni sane in famiglia, nell’ambito lavorativo e amicale, condiivisone di passioni e obbiettivi con gli altri, benessere ed intimità sessuale, amore), come quelli di stima di sé e di autorealizzazione personale (autostima, accettazione di sè , autocontrollo, creatività, spontaneità, assenza di pregiudizi).

Come professionista della salute mentale quando lavoro con una persona mi occupo di vari livelli  cercando insieme di superare gli impedimenti personali alla soddisfazione dei bisogni e alla realizzazione di sé.

Spesso incontro persone confuse sul percorso universitario o lavorativo, persone alla ricerca del lavoro o che non sono più soddisfatte dalla propria carriera. Altre volte incontro persone che stanno vivendo difficoltà relazionali, nei giovani spesso ci sono problemi con i genitori, negli adulti difficoltà con il partner o nella relazione con i figli . Altre volte incontro persone stanno affrontando cambiamenti esistenziali importanti e che hanno bisogno di essere accompagnate verso un adattamento creativo agli eventi di vita più o meno positivi ( lutto, separazione, malattia,  trasferimento, nascita di un figlio)

Tutto questo è per sottolineare come sia  PIENAMENTE NORMALE in una società come la nostra rivolgersi ad un professionista della salute mentale e del benessere psicologico proprio per  prevenire stati di sofferenza prolungati e difficoltà sempre più grandi. Tutti noi in quanto umani , possiamo attraversare difficoltà personali , lavorative e relazionali che ci portano a farci delle domande e ad ambire ad una diversa visione di sé.Il disagio è parte integrante dell’uomo nella sua esistenza in questo mondo. Confronatrsi con un professionista  significa darsi nuove possibilità per conoscerci e crescere, ovvero cambiare in modo da trovare un equilibrio di vita diverso.

Tutto questo dovrebbe essere un DIRITTO DI SALUTE per tutti.

 

Il primo colloquio conoscitivo resta gratuito per tutto il mese di Ottobre. Se ti sei riconosciuto/a  in qualche passaggio e senti il bisogno di parlare con me , puoi contattarmi

Contatti

Buon mese del benessere psicologico a tutti

Potrebbero interessarti

people-2566201_1920

L’esperienza del dolore

Ognuno di noi nel corso della propria esistenza si è trovato o si troverà di fronte all’esperienza del dolore . Sono molti gli eventi che possono scatenarla: il lutto , la malattia che può colpire noi stessi o i propri cari, il fallimento di un progetto esistenziale o lavorativo,...

untitled-design-3

MODALITA’ LAMENTO ON : a cosa serve lamentarsi?

Lamentarsi del freddo in inverno e del caldo in estate, lamentarsi del  proprio lavoro se lo abbiamo o del lavoro che non troviamo, della situazione economica e sociale, della politica, del proprio partner, dei propri figli: praticamente tutto può fare da innesco alla lamentala. La lamentela è una modalità...

rawpixel-649905-unsplash

Ilaria , ricominciare dopo una separazione

C’era una volta  Ilaria, una donna che si è rivolta a me perché non riusciva a separarsi “emotivamente” dall’ ex compagno. Ilaria e Giovanni  hanno una bambina che aveva 6 anni al momento della separazione. Si sono allontanati per tante vicende della vita: una  crisi di coppia non affrontata...