4 Aprile 2018

Giulia e la paura della paura

Il coraggio di scegliere

Il contenuto di questa storia è liberamente ispirato alle storie che ascolto in terapia, nomi e riferimenti sono d' invenzione.

C’era una volta Giulia, una ragazza la cui vita era controllata dall’ansia. Giulia non aveva amici, poche ore di lavoro come assistente agli anziani e un marito che non sapeva se amava oppure no. Giulia era bloccata dalla paura della paura: no, non è un gioco di parole, ma è quello che ci succede quando non affrontiamo le nostre paure. La paura di avere paura aveva portato Giulia a restringere sempre di più il suo mondo e l’ambito delle sue esperienze. ”Questa cosa non la posso fare perché mi fa paura, quest’altra non posso farla perché potrei avere paura, e se mi prende l’ansia che faccio?”.

Questa era la domanda che Giulia continuava a farmi “ E se mi prende la paura che faccio? “ Di cosa hai paura Giulia?” “ Ho paura di restare sola” “ E cosa ti succede quando sei sola? Di fronte alla paura Giulia non sapeva come reagire e l’unica cosa che aveva imparato a fare era mettersi al riparo di qualcuno, fare in modo che fosse qualcun altro a sostenerla . Dove non poteva arrivare sua madre, interveniva suo marito. Con la psicoterapia piano, piano Giulia ha preso consapevolezza del proprio coraggio, ha capito che invece di fuggire tra le consolazioni di una vita piccola e sicura, esporsi al rischio fa la differenza: il rischio è quello di crescere, di smettere di essere bambini in balia delle decisioni degli altri, scegliere il proprio lavoro, scegliere il proprio compagno, e perché no permettersi quello che non si era mai permessa…. ballare! Oggi Giulia fa un lavoro che le piace, ha lasciato il marito che ha scoperto di non amare e si è iscritta ad una scuola di ballo , Giulia ha ritrovato il ritmo della sua vita e la possibilità di ballare.

Dott.ssa Samanta Martellacci Psicologa, psicoterapeuta           

Ricevo a Cecina ( Li ) e Firenze su appuntamento

Prenota un primo colloquio gratuito                                                                                

Potrebbero interessarti

fist-bump-1195446__340

Che rabbia! Che cosa posso fare?

Ti capita spesso di sentirti arrabbiata/o  e non sapere perché, o di arrabbiarti per motivi futili con le persone a te più vicine e intime? Le persone spesso hanno un rapporto difficile con la rabbia. C’ è una tendenza diffusa a reprimerla, oppure a trasformarla in azioni senza darsi...

autostima

M’amo o non m’amo? Autostima e psicoterapia

L’autostima è uno dei fattori che contribuiscono alla qualità della vita. Ma che cos’è l’autostima? L’autostima è un processo psicologico, e come ogni processo non è statico, si costruisce a partire dalle esperienze infantili , ma è soggetta al cambiamento. L’autostima riguarda la percezione che la persona ha di...

Untitled design (4)

Jojo rabbit: i pregiudizi si combattono con l’esperienza del diverso.

Jojo rabbit è un film scritto, diretto ed interpretato da Taika Waititi. Liberamente tratto dal romanzo del 2004 “Come semi d’autunno” di Christine Leunens. Il film è una commedia nera, che subito ne svela il dramma, sulla vita di un ragazzino tedesco negli anni del nazismo. Non vi racconto...