21 Febbraio 2020

Arianna e il bisogno di alzare la voce

Il contenuto di questa storia è liberamente ispirato alle storie che ascolto in terapia, nomi e riferimenti sono d' invenzione.

 

Photo by Jason Rosewell on Unsplash

Photo by Jason Rosewell on Unsplash

 

C’era una volta Arianna, 22 anni, frequentava l’Università, ma con diverse difficoltà legate alla stima di sé, una storia familiare di conflitti e litigi. “Un nodo alla gola”, qualcosa che strozza, soffoca, una metafora usata da Arianna in terapia per descrivere la sua angoscia. Quando iniziava a parlare , il nodo alla gola prendeva il sopravvento, la voce diventava sempre più sottile, fino quasi a scomparire. La mamma di Arianna era fortemente attaccata a sua figlia, si poneva come la sua confidente, la migliore amica. La coppia viveva un matrimonio difficile, fatto di conflitti e la madre aveva spostato il centro del suo interesse  dalla coppia alla figlia. Lei a sua volta si sentiva per questo prendere le difese della madre, di porsi come sua confidente e di sostenere le sue ragioni di fronte al padre. Di fatto lei era molto arrabbiata con il padre, ma a parte delle difficoltà di incontro caratteriali non aveva profondi motivi per esserlo. La madre veniva vissuta come perfetta, e il padre come l’origine delle sue difficoltà, così come di quelle della madre. Si era identificata un po’ troppo con la madre e il lavoro che abbiamo fatto insieme è stato quello di riprendere il suo posto di figlia, e ritornare equidistante da entrambi i genitori. Con questo cambiamento fatto di piccoli passi , ha potuto iniziare a concentrarsi su di sè , e sul suo percorso di studi. Ha approfondito le ragioni per  le quali aveva scelto il suo percorso, ritrovando una forte spinta motivazionale. In terapia Arianna, ha ritrovato la sua voce , ha potuto piano piano usare le sue parole, prendere le sue decisioni, alleggerirsi di pesi che non le appartenevano.  

Dott.ssa Samanta Martellacci, Psicologa Psicoterapeuta

Ricevo a Cecina (Li) e a Firenze 

Contatti

Potrebbero interessarti

people-2566201_1920

L’esperienza del dolore

Ognuno di noi nel corso della propria esistenza si è trovato o si troverà di fronte all’esperienza del dolore . Sono molti gli eventi che possono scatenarla: il lutto , la malattia che può colpire noi stessi o i propri cari, il fallimento di un progetto esistenziale o lavorativo,...

natalia-sobolivska-Gua91HwwJAs-unsplash

Aspettative e pretese nella coppia

  Aspettative  e pretese nella coppia : cosa sono? Aspettative  e pretese all’interno del rapporto di coppia creano difficoltà comunicative e alla lunga rovinano il rapporto. Le aspettative che ti crei sugli altri nascono dalla tua immaginazione e dalla tua fantasia. Immagini un partner ideale e ti aspetti che...

Untitled design (4)

Jojo rabbit: i pregiudizi si combattono con l’esperienza del diverso.

Jojo rabbit è un film scritto, diretto ed interpretato da Taika Waititi. Liberamente tratto dal romanzo del 2004 “Come semi d’autunno” di Christine Leunens. Il film è una commedia nera, che subito ne svela il dramma, sulla vita di un ragazzino tedesco negli anni del nazismo. Non vi racconto...