19 Aprile 2021

Aspettative e pretese nella coppia

 

Aspettative  e pretese nella coppia : cosa sono?

Aspettative  e pretese all’interno del rapporto di coppia creano difficoltà comunicative e alla lunga rovinano il rapporto. Le aspettative che ti crei sugli altri nascono dalla tua immaginazione e dalla tua fantasia. Immagini un partner ideale e ti aspetti che il tuo  partner reale aderisca alla tua immaginazione. Parlo a te lettrice , dandoti del tu per agevolare la nostra comunicazione, lettore non sentirti escluso , declina il tutto al maschile e sarà facile capirci.

La trappola dell’aspettativa è che qualsiasi cosa farà o non farà il tuo partner rimmarai inevitabilmente triste , delusa, arrabiata, perchè il tuo partner non sarà mai come la tua immaginazione vorrebbe che fosse.

Facciamo un esempio: torni a casa stanca dal lavoro e immagini che il tuo partner a casa da un’ora  abbia già preparato la cena e magari anche acceso una candela. Entrando in casa ti accorgi che il tuo partner sta fissando il telefono. Nella migliore delle ipotesi si risolverà la vicenda con una delusione , nella peggiore con rabbia e un litigio.

Quando ti aspetti qualcosa dal mondo ti poni in una posizione infantile, ti aspetti qualcosa da lui, come se tu non fossi capace di soddisfare da sola i tuoi bisogni.

Le pretese invece hanno il saporte del diritto , della rivendicazione, di qualcosa che pensi ti spetti in quanto compagna, moglie. Si esprimono con una comunicazione normativa: “devi fare questo, quest’altro”, e imperativa , arrivando al paradosso “Amami!” pretesa/imperativo di essere amati. 

L’effetto che aspettetive e pretese hanno sul partner è che si sente profondamente incapace di capirti, frustrato  , ingabbiato .

Come trasformare aspettative e pretese in una comunicazione efficace 

Un antidoto alle aspettative è quello che i caratteri orgogliosi temono più di tutto: chiedere. Invece che aspettarti e rimanere inevitabilmente delusa, esprimi richieste chiare  e gentili. Rispetto all’esempio riportato sopra, una richiesta chiara e gentile potrebbe essere ” Stasera cucineresti per noi la cena quando arriverai a casa dal lavoro?” ” Mi piacerebbe tanto tornare a casa e trovare la cena pronta, ti andrebbe di farlo per me?”

La richiesta  si può esprimere solo se lasciamo l’altro libero di poter rispondere si o no. Per chiedere dobbiamo essere capaci di sostenere il no dell’altro.

Un ‘altra cosa fondamentale per liberarsi da aspettative e pretese è trasformarle in desideri. Il desiderio lascia l’altro libero. L’amore è una reciprocità libera. Lo scambio e il sostegno reciproco è naturale. Impariamo a esprimere desideri ” Desidero tanto passare una giornata insieme, io e te” , “Mi piacerebbe che tu ti occupaassi di più della casa” e a chiedere all’altro:  ” Che cosa desideri?” , “Cosa posso fare per te per migliorarti la giornata?”.

Innesca così un circolo virtuoso , prova a farlo per prima.

Come può aiutare la psicoterapia

Se ti risulta troppo difficile chiedere ed esprimerti invece di aspettarti e pretendere probabilmenete potrebbero esserci difficoltà più profonde all’interno della coppia o a livello personale. A livello personale una storia familiare difficile , potrebbe averti ingabbiata  nel ruolo di ” vittima”,  e potresti continuare a richiedere dalle tue relazioni adulte di compensare le mancanze degli adulti nei tuoi confronti quando eri una bambina.

A livello di coppia spesso quando il risentimento reciproco si incista e diventa uno stile comunicativo  è probabile che vi portiate dietro questioni irrisolte come se fossero un macigno.

Se ti sei ritrovata in qualcosa di quello che ho scritto forse potrebbe essere interessante approfondire insieme. Posso aiutarti.

Dai un’ occhiata ai miei servizi per la coppia

Coppia

e per la persona

Persona

Se vuoi consultare altri articoli sulla coppia:

La coppia : dall’ illusione iniziale alla sana dis-illusione

L’amore perfetto esiste? I tre ingredienti dell’amore

Una storia di conflitti di coppia: ricominciare a guardarsi

Dott.ssa Samanta Martellacci

Potrebbero interessarti

immagine ansia

Ansia, controllare il futuro o vivere il presente?

E’ il momento di andare a letto e di riposare dopo una lunga giornata di lavoro o il momento prima di qualcosa di importante, oppure il momento di prendere una decisione…. ed ecco che arriva lei, l’ansia , così familiare che è quasi una compagna. La conosci bene ormai,...

progetto-senza-titolo

Spunti per dedicarsi tempo di qualità

Da anni mi occupo di organizzare e condurre gruppi orientati al benessere psico-fisico. In questo piccolo articolo cerco di rispondere a quelle che immagino possano essere delle curiosità in proposito. Di cosa si tratta?  Sono gruppi che possono essere strutturati  a  cicli di 3-5 incontri. Partecipando agli incontri hai...

IMG_20200320_152642

Diario della quarantena (secondo giorno)

Introduzione per chi se la fosse persa: Prendi un quaderno e scrivi il titolo:  Diario  della quarantena di Scrivi il numero del giorno della quarantena a partire da oggi, oppure il numero esatto dall’inizio della quarantena, come preferisci. Ogni giorno vi proporrò una suggestione, uno stimolo, un suggerimento per...